Sarà la Vuelta a chiudere, come da tradizione, il trittico dei grandi giri anche nel 2016. Molti big attesi al via della corsa spagnola, che si candida come una delle più dure di sempre!


Partenza sabato 20 Agosto, con una lunga cronosquadre che darà il la a tre settimane di fuoco nel caldo iberico. Confermate le presenze di Froome, Quintana e Contador, che proverà a prendersi la rivincita dopo un deludente Tour, come due anni fa.
Assente invece il vincitore della passata stagione Fabio Aru.

PERCORSO E FAVORITI

Come anticipato, sarà un percorso molto duro e con poche tappe per velocisti quello della Vuelta, che difficilmente proporrà un arrivo banale in questa edizione.  

1° Tappa (TTT) >> Balneario Laias – Parque Nàutico de Castrelo de Mino (27.8 km)

Cronosquadre pianeggiante ma lunga. Occasione per mettere in moto i meccanismi di squadra e dimostrare già quanto siano realistiche le ambizioni di successo.

Favoriti: Team Sky, BMC, Tinkoff, Movistar, Orica GreenEdge, Etixx-QuickStep.

2° Tappa >> Ourense - Baiona (160.8 km)

Un GPM di 3° Categoria a metà percorso, prima di un paio di brevi asperità a 40 e 10 chilometri dal traguardo, che sarà in pianura. Possibile che si arrivi con uno sprint ristretto.

Favoriti: Niccolò Bonifazio, Jean-Pierre Drucker, Gianni Meersman, Kèvin Rèza, Josè Joaquin Rojas, Tosh Van der Sande, Magnus Cort Nielsen, Enrico Battaglin, Kristian Sbaragli.

3° Tappa >> Marìn – Dumbrìa (Mirador de Izaro) (176.4 km)

Richiesta esplosività nel ‘’dente’’ finale di Dumbrìa, nel quale si deciderà la terza tappa e forse una nuova maglia rossa. Si tratta di 1800 metri al 13% di media, con i 500 metri finali al 20%! Ottima per uno scalatore come Esteban Chaves dell’Orica-BikeExchange, che lo scorso anno fece sua una tappa dal finale analogo.

Favoriti: Esteban Chaves, Alejandro Valverde, Steven Kruijswijk, Samu Sanchez, Dries Devenyns, Louis Meintjes, Andrew Talansky, Warren Barguil, Hugh Carthy.

4° Tappa >> Betanzos – San Andrès de Teixido (163.5 km)

Abbastanza impegnativa la 4° tappa, che dopo qualche saliscendi arriverà a quota 600 metri, in un finale in salita di circa 12 chilometri al 4.8% di media, divisi da una piccola discesa, che separerà i corridori dall’ultima ascesa di 4 chilometri al 7.3%, che richiederanno doti di scalatore non comuni. Il prototipo della tappa sembra favorevole anche ad una fuga.

Favoriti: Omar Fraile, Stephane Rossetto, Amets Txurruka, Bartosz Huzarski, Alexandre Geniez, Jaime Roson (fuga); Alejandro Valverde, Steven Kruijswijk, Chris Froome, Alberto Contador, Miguel Angel Lopez, Esteban Chaves, Pierre-Roger Latour, Andrew Talansky, Sergio Pardilla.

5° Tappa >> Viveiro - Lugo (171.3 km)

Tappa per velocisti atipici la quinta, che dopo la costante, ma non impossibile salita del Puerto Marco de Alvara (3° Cat., 11.6 km al 3.8%), presenterà un finale non del tutto pianeggiante, con parti al 3.4% negli ultimi 3 km, ma un rettilineo ‘’tranquillo’’.

Favoriti: Jean-Pierre Drucker, Nikias Arndt, Kristian Sbaragli, Gianni Meersman, Josè Joaquin Rojas, Tosh Van der Sande, Simon Gerrans, Niccolò Bonifazio, Josè Goncalves.

6° Tappa >> Monforte de Lemos – Luintra (Ribera Sacra) (163.2 km)

Altra giornata potenziamente favorevole ad una fuga da lontano, con un percorso piuttosto mosso che rende la corsa difficile da neutralizzare. Classico finale da ‘’media montagna’’ nel finale, con parti al 5-6% nell’ultimo drappello, prima di una leggera discesa ed una rampa finale al 3.5%.

Favoriti: Zdenek Stybar, Philippe Gilbert, Pello Bilbao, Kevin Reza, Nathan Haas, Michal Kwiatkowski, Sven Erik Bystrom, Enrico Battaglin, Simon Gerrans, Luis Leon Sanchez, Samu Sanchez.

7° Tappa >> Maceda – Puebla de Sanabria (158.5 km)

Lo stesso scenario potrebbe presentarsi anche nella settima tappa, che presenterà l’ultima ascesa (3° Cat.) a 18.5 chilometri dalla conclusione e potrebbe favorire un’altra vittoria dei fuggiaschi. Altrimenti, il tutto potrebbe concludersi con uno sprint a ranghi ristretti.

Favoriti: Dario Cataldo, Silvan Dillier, Simon Pellaud, Jelle Wallays, Matvey Mamykin, Fabio Felline, Tony Hurel, Stephane Rossetto, Josè Goncalves (fuga); Simon Gerrans, Philippe Gilbert, Kevin Reza, Gianni Meersman, Jean-Pierre Drucker, Niccolò Bonifazio, Kristian Sbaragli.

8° Tappa >> Villalpando – La Camperona (Valle de Sabero) (181.5 km)

Primo vero arrivo in quota (arrivo a 1.600 mt), in una salita di 8.5 chilometri con pendenze killer del 25% ed una media del 7.3%. Niente che possa escludere i grandi scalatori come favoriti per questa frazione.

Favoriti: Chris Froome, Alberto Contador, Nairo Quintana, Esteban Chaves, Miguel Angel Lopez, Darwin Atapuma, Steven Kruijswijk, Rein Taaramae, Alejandro Valverde, Sergio Pardilla, Warren Barguil, Andrew Talansky, Simon Yates, Louis Meintjes, Bart De Clercq, Mathias Frank, Pierre-Roger Latour.

9° Tappa >> Cistierna – Oviedo (Alto de Naranco) (164.5 km)

La nona tappa somiglierà molto alla terza, anche se dopo una giornata dove le differenze in classifica potrebbero esser già state fatte, non è da escludere che il gruppo voglia concedersi un po’ di ‘’riposo’’ e quindi lasciar vincere la fuga. In alternativa, saranno i corridori piu’ esplosivi ad aggiudicarsi questa frazione.

Favoriti: Jean-Cristophe Peraud, Ben Hermans, Kenny Elissonde, Dries Devenyns, Thomas De Gendt, Matvey Mamykin, Haimar Zubeldia, Romain Sicard, Josè Goncalves, Omar Fraile (fuga); Esteban Chaves, Alejandro Valverde, Steven Kruijswijk, Warren Barguil.

10° Tappa >> Lugones – Lagos de Covadonga (188.7 km)

Ci sono le possibilità che una fuga vada a buon fine anche nella decima tappa, dove il gruppo arriverà nel secondo traguardo posto in cima (1.100 mt), dopo un’ascesa finale con media del 7.2%.

Favoriti: Carlos Arroyo, Thomas De Gendt, David De la Cruz, Dario Cataldo, Ben Hermans, Ilia Koshevoy, Joe Dombrowski, Leopold Konig, Josè Mendes, Merhawi Kudus, Ruben Fernandez (fuga); Chris Froome, Nairo Quintana, Alberto Contador, Esteban Chaves, Miguel Angel Lopez.

11° Tappa >> Colunga – Pena Cabarga (168.6 km)

Dopo un giorno di riposo, l’undicesima tappa proporrà un altro arrivo esplosivo, che andrà a favorire ancora una volta gli scalatori con il ‘’kik’’ migliore nelle brevi ascese con dure pendenze. Nel particolare, i 5.6 chilometri di ‘’Pena Cabarga’’ avranno una media del 9.8% ed un massimo del 18%.

Favoriti: Esteban Chaves, Nairo Quintana, Miguel Angel Lopez, Alberto Contador, Steven Kruijswijk, Louis Meintjes, Samu Sanchez.

12° Tappa >> Los Corrales de Buelna - Bilbao (193.2 km)

Tappa lunga e mossa la dodicesima, con quattro GPM lungo i 193 chilometri totali, che per certi versi somiglia al percorso Olimpico di Rio 2016. Occasione per degli attacchi organizzati e per corridori completi sia in salita che in caso di sprint.

Favoriti: Philippe Gilbert, Josè Joaquin Rojas, Simon Gerrans, Josè Goncalves, Michal Kwiatkowski, Fabio Felline, Pello Bilbao, Alejandro Valverde, Kristian Sbaragli, Daniele Bennati.

13° Tappa >> Bilbao – Urdax-Dantxarinea (213.4 km)

Simile altimetricamente e più lunga della precedente sarà la tredicesima frazione, nella quale il gruppo passerà anche oltre il confine francese, prima di un arrivo in leggera salita, posto dopo una breve discesa. Ottima sia per una fuga che per un arrivo a ranghi ristretti.

Favoriti: Philippe Gilbert, Alejandro Valverde, Simon Gerrans, Michal Kwiatkowski, Fabio Felline, Kevin Reza, Pello Bilbao, Sven Erik Bystrom, Nathan Haas, Daniele Bennati (sprint ristretto); Lluis Guillermo Mas, Luis Angel Mate, Victor Campenaerts, Thomas De Gendt, Simon Pellaud, Valerio Conti (fuga).

14° Tappa >> Urdatx-Dantxarinea - Aubisque (196 km)

Durissima mazzata francese nella quattordicesima tappa, che potrebbe verosimilmente determinare la classifica generale finale di questa Vuelta. Tre GPM di 1° Categoria, prima dell’arrivo a 1.710 metri di Col d’Aubisque in Gourette, con 16.5 chilometri al 7.1% di cui gli ultimi 9 al 8.5%. Ampio terreno per uno storico duello tra Froome, Quintana e Contador.

Favoriti: Chris Froome, Alberto Contador, Nairo Quintana, Esteban Chaves, Darwin Atapuma, Alejandro Valverde, Steven Kruijwsijk, Miguel Angel Lopez, Pierre-Roger Latour, Louis Meintjes, Andrew Talansky, Warren Barguil, Rein Taaramae, Igor Anton, Romain Sicard, TeJay Van Garderen.

15° Tappa >> Sabinànigo – Sallent de Gàllego (118.5 km)

Breve ma intensa giornata nei Pirenei nella quindicesima tappa, con la salita di Aramon Formigal (14.5 km al 4.6%) a farla da protagonista. Molto possibile che sia la fuga ad avere la meglio in questo tipo di percorso.

Favoriti: Thomas De Gendt, Omar Fraile, Ilia Koshevoy, Simon Yates, Michele Scarponi, Ben Hermans, Haimar Zubeldia, Yuri Trofimov, Bartosz Huzarski, Luis Angel Mate, Sergio Pardilla, Davide Formolo, Rein Taaramae, Darwin Atapuma (fuga).

16° Tappa >> Alcaniz - Penìscola (156.4 km)

Rara occasione per i velocisti puri in questa Vuelta, grazie all’arrivo pianeggiante di Peniscola che non dovrebbe riservare grosse sorprese.

Favoriti: Jean-Pierre Drucker, Niccolò Bonifazio, Kristian Sbaragli, Tosh Van der Sande, Lorrenzo Manzin, Magnus Cort Nielsen, Nikias Arndt, Gianni Meersman, Enrico Battaglin, Tony Hurel, Daniele Bennati, Rudiger Selig.

17° Tappa >> Castellòn – Llucena (Camins de Penygolosa) (177.5 km)

Dopo l’ultimo giorno di riposo arriva un altro arrivo in salita. L’Alto Mas de la Costa (980 metri) sarà il piatto forte della giornata, con i 3.4 chilometri al 12.5%, con parti oltre al 20%. Ennesima occasione per un buon gruppo di attaccanti da lontano, nel quale potrebbero inserirsi i vari ‘’pezzi grossi’’ usciti di classifica nelle frazioni precedenti, oppure si assisterà al solito scenario tra scalatori piu’ esplosivi.

Favoriti: Luis Vervaeke, Kenny Elissonde, David De la Cruz, Simon Yates, Josè Mendes, David Arroyo, Merhawi Kudus, Haimar Zubeldia, George Bennett (fuga); Esteban Chaves, Chris Froome, Alberto Contador, Nairo Quintana, Steven Kruijswijk, Miguel Angel Lopez.

18° Tappa >> Requena - Gandìa (200.6 km)

Potrebbe esserci nuova gloria per i velocisti nella diciottesima tappa, vista l’assenza di asperità rilevanti negli ultimi 100 km di corsa.

Favoriti: Jean-Pierre Drucker, Niccolò Bonifazio, Kristian Sbaragli, Tosh Van der Sande, Lorrenzo Manzin, Magnus Cort Nielsen, Nikias Arndt, Gianni Meersman, Enrico Battaglin, Tony Hurel, Daniele Bennati, Rudiger Selig.

19° Tappa (ITT) >> Xàbia - Calp (37 km)

Cronometro ‘’classica’’ nella terzultima frazione della Vuelta 2016, occasione dunque per gli specialisti delle prove contro il tempo, e per gli scalatori piu’ portati a questa specialità di guadagnare tempo prezioso in classifica generale.

Favoriti: Chris Froome, Jonathan Castroviejo, Daniele Bennati, Imanol Erviti, Silvan Dillier, Dario Cataldo, TeJay Van Garderen, Johan Le Bon, Jos Van Emden, Michal Kwiatkowski, Fabio Felline, Manuele Boaro, Martijn Keizer, Tobias Ludvigsson, Alberto Contador, Nairo Quintana, Miguel Angel Lopez.

20° Tappa >> Benidorm – Alto de Aitana (193.2 km)

Se le salite precedenti non fossero state sufficienti per creare una selezione decisiva per la classifica, ci penserà la ventesima tappa, con arrivo a 1.545 metri dopo una salita di 21 km al 5.9%, con la parte finale più dura al 7-9%.

Favoriti: Chris Froome, Alberto Contador, Nairo Quintana, Esteban Chaves, Steven Kruijswijk, Miguel Angel Lopez, TeJay Van Garderen, John Darwin Atapuma, Pierre-Roger Latour,  Alejandro Valverde, Sergio Pardilla, Mathias Frank, Warren Barguil, Andrew Talansky.

21° Tappa >> Las Rozas - Madrid (104.1 km)

Forse l’unica giornata dove ci si aspetta una sicura volata a ranghi compatti, sempre che i velocisti puri siano riusciti a superare le dure salite precedenti. Passerella finale!

Favoriti: Jean-Pierre Drucker, Niccolò Bonifazio, Gianni Meersman, Magnus Cort Nielsen, Nikias Arndt, Lorrenzo Manzin, Tosh Van der Sande, Rudiger Selig, Josè Joaquin Rojas, Kristian Sbaragli, Daniele Bennati, Tony Hurel.

Favoriti classifica generale 1° fascia: Esteban Chaves, Chris Froome, Alberto Contador.
Favoriti classifica generale 2° fascia: Nairo Quintana, Steven Kruijwsijk, Miguel Angel Lopez, TeJay Van Garderen.
Favoriti classifica generale 3° fascia: Pierre-Roger Latour, Alejandro Valverde, John Darwin Atapuma, Leopold Konig, Michele Scarponi, Sergio Pardilla, Rein Taaramae, Robert Gesink, Andrew Talansky, Joe Dombrowski, Warren Barguil, Mathias Frank, Samu Sanchez.
Favoriti maglia punti: Alejandro Valverde, Johan Esteban Chaves, Alberto Contador, Chris Froome, Nairo Quintana.
Favoriti maglia scalatore: Thomas De Gendt, Omar Fraile, Luis Leon Sanchez, Lluis Guillermo Mas, Chris Froome, Alberto Contador, Nairo Quintana, Esteban Chaves.

Per ulteriori informazioni, curiosità e per i favoriti di tappa, ci trovate su Twitter all’indirizzo: @FantaBarSport.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partners

FantaBike - La casa del #FantaCiclismo